venerdì 22 marzo 2013

REFLECTIONS





David Bowie - Changes


Mi  sento  orrendamente vecchio. Non mi riferisco alla sensazione di esserlo fisicamente. Quello, lo sono e ne sono cosciente. Ma quando mi capita di esprimere un concetto,  di esporre un mio pensiero,  un' opinione su un fatto, un’idea,  un comportamento,  un avvenimento avverto tutto quello che esce fuori dalla mia bocca  che cade per  terra e si spacca, perché duro e fragile. Quello che scrivo, sembra scritto su una lapide, di marmo nero,  a caratteri cubitali, color oro,  in stile romanico o gotico addirittura. Puzza di vecchiume..Anche quello che sto scrivendo. Faccio fatica a correre dietro ai ragionamenti, ai ragazzi, faccio fatica a correre dietro ad un mondo che sta cambiando, ora piu’ di me. Mentre prima mi facevo correre dietro il mondo e non mi acchiappava.. Mi piacerebbe dire: ragazzi spaccate tutto, in realtà sono io che spaccherei tutto.. 



23 commenti:

Blackswan ha detto...

Provo identiche sensazioni. Ma sono convinto che, come me, anche se talvolta ti prende lo sconforto, poi saprai reagire e tirare furoi le unghie.I giovani,soprattutto oggi, hanno bisogno di chi illumini loro la strada.

m4ry ha detto...

Non so..non credo di essermi mai sentita come ti senti tu..nel senso che il mio confronto con i giovani di oggi è "indiretto" e "marginale"..poi, a me capita una cosa al contrario, non ho percezione della mia età..credo di averne molto meno di 40..forse perché non ho figlio, o semplicemente perché non li dimostro, o perché non ho perso la mia spensieratezza..con me c'è sempre la Mary piccola...non so..però credo di comprendere ciò che vuoi dire..a me capita di sentirmi così, ma non nel confronto con i più giovani..mi capita con i miei coetanei..anche con le persone a cui voglio bene..a volte cerco di comunicare qualcosa e "tutto quello che esce fuori dalla mia bocca ...cade per terra e si spacca, perché duro e fragile"...le tue parole sono perfette per rappresentarlo..

m4ry ha detto...

Dimenticavo...buona serata..

mr.Hyde ha detto...

Beh, non trovarsi da soli di fronte a queste sensazioni deprimenti è già un motivo di sollievo e di sostegno..In questo momento sento che potrei essere molto importante per i miei figli e cerco di sostenere questo ruolo, altre volte, appunto,mi scoraggia progressiva la perdita di significato delle persone e cio' mi scoraggia e mi fa incazzare..
Grazie amico.

mr.Hyde ha detto...

Non so come spiegare..Pero' rileggendoti, credo di avere capito cosa provo.Non è tanto lo scherzare, ridere, i momenti di leggerezza con i figli che mi mancano, è piu' l'idea che oltre ai giochi ci sono problemi importanti che riguardano la mia e sopratutto la loro vita che pesano e che finora ho risolto, ma che non so, alla luce di quello che sta accadendo in questa fase storica, se potro' continuare ad aiutarli ed aiutarmi.Quest'ultima cosa è chiaro, non la posso svelare con crudezza , ma la somministro - iamo con mia moglie a pillole..
Nelle tue condizioni si è piu' forti, sei piu' leggera, sei responsabile di te stessa e puoi gestire meglio la tua vita.E sei vuoi giocare pui farlo a mente serena..

mr.Hyde ha detto...

..buona serata anche a te e grazie per il tuo gentile intervento.

m4ry ha detto...

E' proprio così, hai centrato. Ultimamente mi capita di pensare spesso a chi ha figli..per il senso di responsabilità e contemporaneamente d'impotenza che si prova nel saperli in questa epoca così buia, piena di incertezze e "stimoli"..troppi stimoli e non tutti positivi..stimoli che a volte confondono e distolgono. Epoca in cui le incertezze dominano in tutti i settori : politico, sociale, economico e anche umano..
Avevo colto il senso delle tue parole..e se fossi stata anche io genitore, sono certa che mi sarei sentita allo stesso modo..
Sai cosa..credo che sia fondamentale far capire ai giovani di oggi quanto sia importante il senso critico, l'avere un'idea propria sulle cose...documentarsi, leggere e capire..e tutto perché è bene possedere gli strumenti giusti per riuscire a stare in questo mondo..
E' sempre piacevole il confronto con te :)

mr.Hyde ha detto...

PERFETTO! Hai detto giusto, 'sapere e conoscere è l'unico modo che hanno per difendersi': è questo che continuo a ripetere.
Comunque ti ringrazio, anche per me è un piacere conversare con te.

Er cicerone ha detto...

Condivido le tue riflessioni, anch'io sono papà..

mr.Hyde ha detto...

Eh, so benissimo..ti ringrazio per la visitina.

Alligatore ha detto...

Che dire? Non sono papà, non ho più il papà da dieci anni, e ho le stesse idee che avevo a vent'anni, e continuo a sentirmi piccolo (quando qualche ragazzo mi da del lei mi sorprendo ogni volta e lo blocco " ... diamoci del tu baby!"). E poi porto ancora le scarpre da tennis, non le scarpe "da uomo" come si lamentava già 10 anni fa mio babbo... non le metterò mai. Forse è questo il segreto per sentirsi avanguardia anche con qualche pelo bianco della barba e sempre meno capelli. Mettile anche tu ;)

mr.Hyde ha detto...

Beh, se l'effetto è cosi benefico, posso fregare quelle di mio figlio!! Ti diro': c'è la maggior parte di me che ha un'età di 20 anni, ma quella che ne ha 55 gioca un peso maggiore nella media!E' molto critica con l'altra e spesso vanno in conflitto.Meno male che quella piu' giovane (Hyde)scappa lontano ed evita il confronto, lasciando così tranquillo l'insieme (Io).

Haldeyde ha detto...

Mr. Hyde, quando sei preda di questi momenti di spleen devi andare a qualche manifestazione del PDL, come quella di oggi: non ti farà ringiovanire, ma proverai sollievo nel constatare che oltre a non essere più un giovincello potevi pure essere un berluscones.

mr.Hyde ha detto...

Ecco, ti ringrazio, ora posso stringere meglio il cappio che avevo annodato al collo..
Pero' prima sono curioso di capire cose riguardava questa manifestazione..mi sono distratto e me la sono persa.
Buona domenica Haldeyde!

mr.Hyde ha detto...

Ah, si ho visto un po' di cose..ma non me la sono sentita di continuare..appena ho letto i cartelli "SILVIO DOPO DI TE IL DILUVIO" O "SILVIO SEI PIU' GRANDE DI GIULIO CESARE" sono stato assalito dallo sconforto piu' nero...Il cappio è ben stretto, sto cercando una trave e una sedia..

Zio Scriba ha detto...

In un mondo ultraimbecille che sembra considerare l'intelligenza un difetto, o una malattia, sentirsi vecchi non è poi male... e te lo dice uno col cuore di bambino... :D

Adriano Maini ha detto...

Per affrontare il mondo, quello, credo, che oggi ti impressiona, occorre almeno un briciolo di sano egoismo per recuperare forze e quel giusto quid che mi sembra tu possieda in larga misura.

mr.Hyde ha detto...

Beh un cuore di bambino, ma anche un grande cuore!

mr.Hyde ha detto...

Sì, forse è meglio concentrasi su sè stessi e sulle proprie possibilità. Grazie Adriano.

Patalice ha detto...

io mi sento vecchia da quando sono piccola...

mr.Hyde ha detto...

Bisogna vedere se la stato mentale di vecchio/a aiuta a vivere o a solo stare male..
Grazie della visita, Patalice.

nella ha detto...

Oh, come ti capisco amico caro...io non commento a volte neanche più , perchè prima di farlo vorrei sapere il mondo dove sta...
Abbraccio forte!

mr.Hyde ha detto...

Il mondo si sta dissolvendo..
Un abbraccio anche a te cara Nella!