giovedì 28 luglio 2011

LO SPLENDORE DEL BAROCCO SICILIANO

GLI INTERNI DI PALAZZO NICOLACI  A  NOTO

Vale proprio la pena fare un giro nella Val Di Noto fra le province di Siracusa e Ragusa.
Un grande patrimonio Storico ed architettonico, riconosciuto Patrimonio dell'Umanità
  dall' UNESCO.



















Tchaikovsky - da  La suite dello Schiaccianoci: Il valzer dei Fiori
















Foto tratte da:
“ Palazzo Nicolaci di Villadorata a Noto – l’esperienza di un restauro attraverso studi, ricerche   e conoscenze ”  a cura di Giovanna Susan  - Mondatori Electa 2009 –

La pubblicazione è un prezioso riferimento per coloro che sono appassionati di Restauro dei beni storici – architettonici. Riguarda in particolare la Documentazione storica e tecnica dei 13 anni di restauro del Palazzo Nicolaci di Villadorata a Noto. Il contenuto è tecnicamente e storicamente valido interessante, ricco e dettagliato. Molto belle le immagini..

Contributo video  sull'argomento QUI 






8 commenti:

Alligatore ha detto...

Mai stato, se non con certi film ambientati in questo splendore... le foto sono molto invitanti.

mr.Hyde ha detto...

Se vuoi farti una piccola idea guarda" il contributo video": ne vale la pena...Ciao!

chaillrun ha detto...

uff .. non mi si carica il video, ma ne avevo sentito parlare.. riproverò :) ciao

ps.. quando mi capita di girovagare per siti del genere (ville, giardini ..) mi pare di ..

mr.Hyde ha detto...

.....ti pare di?..
ti ho mandato il video...via jumbo mail..fammi sapere.

mark ha detto...

Bella carrellata. Sono stato nel salento e oltre a o sole o mare e o vientu sono passato da Lecce ed Otranto il cui mosaico della cattedrale è fantastico, appena posso ve li mostro. Salutoni

mr.Hyde ha detto...

Già solo sole, mare e vientu ci trasferiscono in una dimensione più umana..Se poi si gira un po' a vedere con quale cura e sapienza si costruivano le cose, allora si fa pace anche con la storia...Attendo i mosaici..
Ciao!

Maraptica ha detto...

Nonostante trovi il barocco stucchevole e pesante conservo un ricordo di Noto stupendo, per non parlare di Noto antica. La Sicilia, tutta da scoprire :)

mr.Hyde ha detto...

@ Maraptica:
Hai ragione, il Barocco è pesante...ma ho capito però come apprezzarlo: "fotografare" un particolare e gustartelo pensando alla maestria di chi l'ha realizzato...Osserva i pavimenti, le volte, i talamoni e le mensole in pietra scolpite da scalpellini di allora, grandi artisti, i particolari architettonici, gli affreschi, i trompe - l'oeil, i materiali, ..... ma una cosa alla volta..E' la ricchezza di particolari che diventa ridondanza...troppi segnali si sovrappongono e danno fastidio...è quello l'effetto.E' molto interessante soffermarsi sulle geometrie latenti, la simbologia..
... se ritorni in Sicilia fammelo sapere e ti faccio vedere anche Siracusa...