martedì 19 febbraio 2013

L'ULTIMO RUSH FINALE


L' IMU la toglierebbero tutti, soldi e posti di lavoro li promettono tutti, tutti promettono meno tasse etc.. 
Provate allora l'ebbrezza di votare persone nuove di cui potete fidarvi che vi promettono il meno possibile ma che si daranno da fare per ascoltare le nostre esigenze ed amministrare oculatamente ed onestamente quel poco di denaro che è rimasto.


PFM - La Carrozza di Hans


25 commenti:

gattonero ha detto...

"Persone nuove di cui potete fidarvi": questo è il dilemma. Tutti quei mascalzoni (mi associo volentieri al termine, che peraltro ritengo moderato) un tempo, perloppiù lontano, sono stati persone di cui ci si poteva fidare. Da allora si sono "evoluti", tutti, diventando ciò che adesso sono.
E la parte dove non batte il sole brucia da anni a fiamma.
Sui nuovi, trovare chi ti dia fiducia e che faccia poche promesse mantenibili, con l'esperienza dolorosa ancora in corso, è come giocare il 91 al lotto e aspettare che esca, su una ruota qualsiasi.
Così come è giusto e azzeccato il "mascalzoni", altrettanto lo è il termine "scoglionati".
Loro mascalzoni, noi scoglionati.
Con il dubbio che chi si presenta oggi come 'nuovo' lo faccia contando sulle possibilità di "evoluzione" che i precedenti prospettano.
Ciao.

mr.Hyde ha detto...

La tua sfiducia mi trova assolutamente concorde: ti diro', da qualche anno a questa parte non credo piu' a niente di quello che mi viene promesso, a livello personale intendo. Inculate 'a nastro' che hanno dato un duro scossone alla mia considerazione del prossimo..
Cio' posto, avrei voluto condividere con te un post di Francesco Zaffuto di cui ho apprezzato la saggezza e la lucidità nell'analisi di questo evento e del quale condivido tutto o quasi.Pero' ho visto che già hai commentato anche lì (http://www.lacrisi2009.com/2013/02/il-mio-voto-bizzarro.html)
per cui chiudo augurandoti di fare la scelta che ti fa stare meglio e che faccia stare meglio anche noi (Sperem..)Un caro saluto e grazie di seguire i miei blog.

Zio Scriba ha detto...

Ho apprezzato anch'io le idee per niente bizzarre di Francesco.
Peccato solo che non aprano alle liste straniere. Sono talmente stufo di ladri italiani, furbini italiani, opportunisti italiani, incapaci italiani, che se ci fosse un partito danese con candidati danesi voterei a scatola chiusa per loro, senza nemmeno chiedermi se siano di destra o di sinistra.

mr.Hyde ha detto...

E' un bell'argomento di discussione, niente male.. Anch'io mi trovo perplesso.Certo è che sei straniero,hai la cittadinanza italiana e paghi le tasse in Italia, devi potere essere anche in grado di trovare un ambito per esprimere le idee della tua minoranza, curarne le esigenze e difenderne i diritti.

gattonero ha detto...

Zio, pensavo tifassi Olanda.

mr.Hyde ha detto...

eh eh.. i danesi in Italia non ci passano neanche per fare le vacanze!

Zio Scriba ha detto...

Olanda nel '78. Ogni volta scelgo. Ma qui c'è poco da scegliere... :-(

alpexex ha detto...

io rimango basito, sinceramente basito, di fronte a cotanta insensatezza. e mi chiedo, dio se me lo chiedo, come si possa continuare a cercare di aprire una cassaforte con il cranio. picchiandocelo sopra.

ReAnto R ha detto...

Perchè c'è qualcuno di nuovo ?

Blackswan ha detto...

Con me puoi stare sicuro,caro Mr. Hyde :)

mr.Hyde ha detto...

No, non c'è molto di nuovo nè è scontato che il nuovo non si riveli un bluff..
Pero' se debbo scegliere, preferisco votare qualcuno che al governo finora non c'è stato. Ripeto, è una questione di scelta.Si puo' scegliere anche di non votare, a me è successo tante altre volte, pero' non me ne è venuto niente e mi son visto passare davanti orde di ladri e malfattori.Allora se il mio voto puo' essere un bastone tra le ruote di questa gente, agisco.

mr.Hyde ha detto...

Eh..forse l'assunzione esagerata di psicofarmaci..

mr.Hyde ha detto...

Ci tentiamo amico mio, tentiamo. Stiamo attenti a capitan Fintus ormai divenuto una scheggia impazzita, ai suoi alleati, al vampiro di recente conoscenza, ai nuovi fasci, almeno a questi stiamo attenti..

Haldeyde ha detto...

Mr.Hyde, tu sai il tormento che sto vivendo. Le persone nuove ci sarebbero, ma sono guidate da qualcuno di cui mi fido sempre meno...Temo che deciderò a istinto, un minuto prima di arrivare al seggio.
Ottima la scelta dei PFM.

mr.Hyde ha detto...

Caro amico ti capisco. A questo punto ti dico, continuiamo a scambiarci opinioni e impressioni fino al giorno del voto, magari puo' essere risolutivo..
La carrozza di Hans è suono puro!

Ambra ha detto...

Meno male che questa bagarre del voto è arrivata alla fine. Alla fine sono d'accordo con te. Non sappiamo davvero cosa accadrà, quando l'ebbrezza del potere raggiunto farà sentire il suo influsso sui "nuovi" che abbiamo votato, ma, mentre sappiamo bene cosa ci aspetta votando il vecchio, col nuovo chissà. D'altronde peggio di così c'è solo un ritorno dei campi di concentramento.

mr.Hyde ha detto...

Penso che sia un momento molto delicato. E non ti nascondo di essere un po' preoccupato per gli scenari che potrebbero aprirsi.Confido comunque nel buonsenso degli italiani sperando che questa volta tengano i nervi saldi e non si facciano abbindolare!

Adriano Maini ha detto...

Siamo arrivati al dunque e le tue vibranti considerazioni mi fanno sentire in sana e onesta compagnia!

mr.Hyde ha detto...

Bene Adriano,ci sentiamo il martedì (o anche prima) così ci aggiorniamo sull'esito. Mi fa piacere che la pensiamo allo stesso modo!

Alligatore ha detto...

... e ora RIVOLUZIONE CIVILE!

mr.Hyde ha detto...

EBBENE SI!!

Alfredo ha detto...

Seguo con una certa costanza questo blog da un pò di tempo e ritengo sia luogo di ritrovo di persone intelligenti e "a modo"... perciò mi rammarica molto constatare come ci sia tra i suoi partecipanti una scarsa cultura politica... non ve la prendete e non vi offendete se dico ciò, ma i recenti sviluppi elettorali confermano quelle che erano le mie sensazioni e le mie paure: votare per un partito che decide, non si sa perchè, di correre da solo, al di fuori della coalizione cui naturalmente apparterrebbe, senza avere una, e ripeto, una sola possibilità di ottenere rappresentanza in Parlamento, significa avvantaggiare l'avversario politico e rischiare, come è successo, una situazione di ingovernabilità. Se quel 2-3% di voti Ingroia lo avesse portato alla coalizione di centro-sinistra, quest'ultima avrebbe avuto la maggioranza in tante regioni e, per conseguenza, al Senato. Adesso ci tocca un non-Governo che arrancherà fino alle prossime elezioni, tra breve... capisco il voto di protesta, ma ci vuole lungimiranza... scusate lo sfogo...

mr.Hyde ha detto...

Alfredo caro, Ingroia ha atteso invano un cenno del PD che non c'è stato.Evidentemente la sicurezza di un'affermazione annunciata ha spinto Bersani a fottersene di eventuali alleanze che magari avrebbero presupposto un minimo di discussione. E' successo come nei peggiori film di horror, l'eroe di turno ha saltellato attorno al mostro senza affondare il colpo finale. Il mostro burlone al momento giusto se lo è inculato senza mezzi termini.Fra una barzelletta, una sniffata ed una promessa di pagamento di soldi a chi l'avrebbe votato.(A proposito, tu chi hai votato?)
La vera cosa che mi fa incazzare e che ti dovrebbe fare incazzare invece di giudicare gratuitamente la preparazione e la cultura politica di persone che non conosci è che il mostro è sempre li e non siamo stati in grado di sconfiggerlo, sopratutto perchè ci sono state persone che hanno abboccato all'amo...
E' il rispetto che è mancato. Il RISPETTO.

Alfredo ha detto...

Il problema è proprio questo: pensare che la colpa sia sempre degli altri...
E' indubbio che Bersani abbia commesso degli errori, ma dubito che Ingroia fosse lì pronto ad un suo cenno... come è indubbio che aver votato Berlusconi e Grillo sia stata la causa principale della situazione critica in cui ci troviamo e del nuovo declino che con ogni probabilità ne seguirà (a proposito: io non ho votato nè per l'uno, nè per l'altro)... ma è altrettanto indubbio, e lo ribadisco, che un voto di protesta fine a sè stesso, perchè destinato al fallimento e ad avvantaggiare l'avversario politico, non serve a nulla. Quando ho scritto di "lungimiranza" pensavo a questo: se non è possibile avere il bene o il meglio, non sarebbe auspicabile puntare al meno peggio? E cosa sarebbe stato in questa circostanza il meno peggio? Berlusconi, Grillo e il non-Governo o la possibilità per Bersani e il centro-sinistra di formare un Governo minimamente stabile?
Quello che mi fa incazzare, e concludo, non è solo pensare che ci sono persone che continuano, come dici tu, ad abboccare all'amo, ma anche che ce ne sono altre che non ragionano con la testa, ma solo con la pancia e non sono disposte a scendere a compromessi neanche quando le circostanze porterebbero ad una scelta differente.
Comunque non era mia intenzione giudicare nessuno, ho solo fatto una constatazione dettata dai fatti, sarò felice di essere smentito!

mr.Hyde ha detto...

Quando ho votato Ingroia ero cosciente che non avrebbe vinto le elezioni ma che almeno avrebbe occupato qualche posto in parlamento. Perchè non mi interessava Bersani,( molte sue posizioni non mi piacciono) perchè comunque in una democrazia ci sono i partiti di governo e ci sono le opposizioni: a me piacciono tanto le opposizioni quando, ovviamente, possono avere voce in capitolo.Purtroppo non ho avuto questo piacere..Ripeto non ce l'ho con Grillo,anzi,nel suo caso ha preso voce il dissenso.Certo, oltre al dissenso occorre anche un programma strutturato. Piuttosto, e ripeto per l'ennesima volta, non sopporto l'idea di chi continuerà fino alla morte a farsi prendere per il culo da B.